Vercelli: incontro con la classe 2^B del Plesso “Sandro Pertini”

Interessante mattinata quella di martedì 21 febbraio presso l’Istituto Comprensivo Lanino al plesso “Sandro Pertini” di Vercelli. Presso la 2^ B della Scuola Secondaria di Primo grado, sono intervenuti i volontari AIDO, Marcello Casalino, Annunziata Mastroianni, Anna Maria Pissinis della sezione provinciale di Vercelli ad informare e sensibilizzare sulla tematica della donazione degli organi e tessuti.

I volontari AIDO hanno dato puntuali e corrette informazioni mediche, legislative ed etiche collegate all’accertamento della morte encefalica, al prelievo ed al trapianto di organi e tessuti, offrendo un’azione qualificata per la realizzazione del mandato formativo relativo alla sensibilizzazione socio umanitaria degli studenti.

Sono stati trattati i seguenti punti: gli aspetti clinici, organizzativi e legislativi relativi al prelievo degli organi ed al successivo trapianto in soggetti in lista d’attesa; la morte encefalica, l’allocazione degli organi da trapiantare; gli aspetti etici ed antropologici del processo donazione–trapianto; testimonianze dirette di trapiantati e congiunti di donatori de-cuius; Accordi d’intesa tra le Associazioni del dono.

I volontari hanno parlato a più voci: Annunziata Mastroianni della sua vita accanto al caro marito Piergiuseppe (deceduto nel 2020 causa covid) trapiantato di cuore e di rene, Anna Maria Pissinis facendo la testimonianza di trapiantata di rene, Marcello Casalino ha illustrato le slide prodotte da AIDO nazionale.

I ragazzi hanno interagito con i volontari, ponendo molte domande ed hanno seguito con interesse la mattinata formativa.

Molto soddisfatta Annunziata Mastroianni VicePresidente Vicaria AIDO della sezione provinciale di Vercelli che dichiara: “Affrontare la tematica della donazione con i ragazzi è molto importante; sono contenta per l’attenzione dimostrata e per le domande poste durante il seminario. Ringrazio inoltre le insegnanti Livia De Rosa e Anna Sciandivasci per averci accolto, e quest’ultima per aver fornito un’ulteriore testimonianza di vita molto emozionante!”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto