Un riconoscimento meritato per gli impiegati dell’Ufficio Anagrafe di Brugherio

Anche gli impiegati degli Uffici Anagrafe dei nostri Comuni fanno la loro parte nella raccolta delle Dichiarazioni di volontà a donare organi, tessuti e cellule ed è per questo che i volontari del Gruppo Comunale A.I.D.O. di Brugherio hanno deciso, nella loro ultima Assemblea, di dare un riconoscimento a quanti nel loro Comune si adoperano in favore degli ammalati in lista d’attesa per un trapianto.

Nella mattinata di lunedì 26 febbraio il Presidente pro-tempore del Gruppo Comunale A.I.D.O. Lucio D’Atri si è recato negli uffici di piazza Cesare Battisti ed ha consegnato al Responsabile del Settore Servizi Istituzionali Dr. Stefano Agnes e a tutti gli impiegati comunali dell’Ufficio Anagrafe brugherese un attestato della riconoscenza che i volontari dell’A.I.D.O., ed i cittadini tutti, hanno per loro.

Infatti, Brugherio, Comune che contava 35.405 abitanti all’ultimo censimento e 1.808 iscritti all’A.I.D.O. al 31 dicembre 2023, a partire dal 2016 ha visto transitare dall’Ufficio Anagrafe per il ritiro della C.I.E., Carta d’Identità Elettronica, circa 20.000 cittadini dei quali 10.188 hanno effettua una Dichiarazione di volontà a donare; di questi il 70,9%, cioè 7.224, ha dichiarato il proprio consenso ed il 29,1%, pari a 2.964, ha dichiarato la propria opposizione.

Ben meritato il riconoscimento, un ovale in ceramica, dipinto a mano, con il logo dell’A.I.D.O., il nome di Brugherio e l’effige dello storico campanile con le sue campane risalenti al XIX° secolo, che ora si trova sul banco di accoglienza dell’Ufficio Anagrafe, insieme al Kit dell’A.I.D.O. con il materiale divulgativo dell’Associazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto