Se io sono qui è perché qualcuno ha detto SÌ

Se io sono qui è perché qualcuno ha detto SÌ”. In questa poche parole posso riassumere la mia seconda vita, già una seconda vita, una seconda opportunità che sto vivendo grazie a chi ha detto SÌ alla donazione degli organi.

Mi chiamo Felice Peluso e sono un trapiantato renale. Vivo da oltre trent’anni grazie a due trapianti di rene, il primo avuto nel lontano 1988 presso il II° Policlinico di Napoli che mi ha permesso di vivere per sei anni una vita “normale”. Poi, d’improvviso, di nuovo dialisi. Nove lunghi anni durante i quali ho visitato quasi tutti i centri di trapianto del centro- nord Italia più una capatina negli USA ( Boston ) e, finalmente,  nel 2004  ho ricevuto il secondo trapianto presso l’Ospedale Maggiore della Carità di Novara .

Con un simile “curriculum sanitario” chi più di me può far capire l’importanza della donazione degli organi, tematica molto importante ma, al tempo stesso, poco conosciuta?

Dopo il secondo trapianto ho deciso di donare parte del mio tempo all’informazione e alla sensibilizzazione dell’opinione pubblica verso la cultura della donazione degli organi iscrivendomi all’Aido come donatore.

Da quattro anni grazie alla disponibilità e sensibilità di amiche e amici ho costituito una sede locale: il Gruppo Comunale Aido Nola -Cimitile.

Tra eventi vari e manifestazioni, grazie all’aiuto di amici e volontari, sono riuscito a pubblicare due raccolte: la prima di poesie “I colori della Vita”, la cui peculiarità consiste nel fatto che la maggior parte degli autori non avevano la minima idea di cosa fosse la donazione degli organi prima del nostro incontro; la seconda: “Se io sono qui è perché qualcuno ha detto sì“.

Si tratta di una raccolta di testimonianze di chi ha ricevuto un trapianto, di chi si è trovato in un momento della sua vita a dover decidere se dare o meno il consenso alla donazione degli organi di un proprio caro e di chi, in piena coscienza e libertà, ha deciso già oggi di dire .

Ho voluto far raccontare dai protagonisti tutte queste storie per mettere su carta tutti i sentimenti e le emozioni di chi si è trovato a dover combattere con tenacia per sopravvivere e di chi ha dovuto compiere o condividere la scelta della donazione.

Il tutto per far capire che, nonostante tutte le difficoltà che possiamo incontrare lungo il nostro cammino, vale sempre la pena di vivere a pieno questo meraviglioso regalo che abbiamo avuto e che chiamiamo VITA.

Tutti i proventi della vendita saranno donati al Gruppo Comunale Aido Nola-Cimitile per organizzare e promuovere nuovi eventi destinati alla diffusione della cultura della donazione e del trapianto di organi e tessuti, con la speranza di poter infondere, in chi legge e in chi ascolta passaggi tratti dal libro, fiducia nel prossimo e nel futuro.

Il libro si può ordinare tramite WhatsApp al 347.3308599
oppure su Amazon al link: https://amzn.eu/d/6GclFi4

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto