PRANZO DELL’AMICIZIA – Vercelli

Domenica 19 novembre, presso il Centro Polivalente di Piazza Malvera a Pezzana, il Gruppo Aido InterComunale “Francesco Barbonaglia – Giuseppe Lovascio” OdV di Vercelli, in collaborazione con A.T. Proloco Folkloristica pezzanese ha organizzato il PRANZO DELL’AMICIZIA E DELLA SOLIDARIETÀ, per sostenere le attività di informazione e sensibilizzazione in tema di donazione e trapianto d’organi.

Grazie alla riuscita giornata della solidarietà i convenuti sono stati accolti presso l’ampio salone della proloco con la sapiente regia della loro presidente Cinzia Donà e del suo simpatico gruppo; i volontari AIDO del gruppo vercellese hanno organizzato tutto il programma nei minimi particolari.

Ospiti graditi una delegazione di amici del Gruppo Comunale Aido di Casale Monferrato, capitanati dall’amica presidente Graziella Villata, il Dirigente medico e Coordinatore dei Prelievi e Trapianto d’organi ASLVC Dott. Giuseppe Barbarello, l’infermiera della Rianimazione del nosocomio di Vercelli Nicoletta Ferraro, amici, sostenitori, e alcuni volontari del direttivo del gruppo AIDO, Anna e Nunzia.

Durante il pranzo si è svolta la lotteria con i premi messi a disposizione dei commercianti locali, e delle farmacie del Dottor Varetto di Saluggia tramite la Dott.ssa Caterina Pasquale e della Dott.ssa Gisella Rozzati di Desana che collaborano attivamente con l’attività di AIDO del gruppo locale di Vercelli.

Molto soddisfatto il dirigente AIDO locale Francesco Passaro che afferma: “Sono rimasto favorevolmente colpito dalla risposta positiva che gli amici di AIDO hanno dato durante il pranzo con la loro partecipazione, ringrazio tutti quanti e i relatori che hanno portato positività a favore del messaggio della donazione, ho impegnato i miei due figli Giacomo e Leonardo che hanno estratto i biglietti della lotteria e li ringrazio visto che hanno dato un proficuo aiuto nella consegna dei premi, ringrazio mia moglie Carmen dirigente AIDO che mi ha sostenuto nei preparativi”.

Gli fa eco il Presidente Aido del Gruppo Vercellese Marcello Casalino che afferma: “Questo tipo di attività di raccolta fondi a sostegno della nostra mission associativa sicuramente sarà replicata, durante il convivio si scambiano impressioni, conoscenze e amicizie pertanto questo è un buon viatico di solidarietà e di dono per costruire legami profondi e permettere al nostro ente di potersi autofinanziare, e per fidelizzare altri cittadini che fanno una scelta consapevole per l’iscrizione ad AIDO”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto