Don Carlo Gnocchi

Messa solenne in memoria del Beato Don Gnocchi

Lunedì 28 febbraio si è tenuta nel Santuario di Santa Maria Nascente, in via Capecelatro a Milano, una Messa Solenne, officiata da Mons. Franco Giulio Brambilla, Vescovo di Novara, nella ricorrenza del 66° della morte del Beato Don Gnocchi, primo donatore di cornee nel lontano 1956.

Don Carlo Gnocchi

Insieme a tanti pazienti curati dalla Fondazione Don Gnocchi ed ai rappresentanti dell’A.N.A, Associazione Nazionale Alpini di Milano anche i rappresentanti delle Sezioni Provinciali A.I.D.O. di Milano e Monza e Brianza, erano presenti con i loro labari. Fra di loro gli ex-Presidenti dell’A.I.D.O. Provinciale di Milano Silvana Crepaldi e Valerio Cremonesi ed il Consigliere Nazionale A.I.D.O. Lucio D’Atri.

Commoventi le parole pronunciate nell’Omelia dal Vescovo di Novara ed il momento dell’Elevazione con tutti i labari delle Associazioni sollevati, nel ricordo dell’opera benefica di don Carlo Gnocchi per i suoi mutilatini ed il suo dono delle cornee dopo la sua morte a due bambini che erano diventati ciechi a causa di una malattia della vista, e la richiesta della pace nel mondo in questo momento di guerra in un Paese Europeo come l’Ucraina.

Ufficio Stampa A.I.D.O. Sezione Provinciale M.& B.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su