La donazione, una ricchezza da non sprecare. L’infezione da CMV, una minaccia nel post trapianto – Milano

Il 𝟯𝟬 𝗺𝗮𝗿𝘇𝗼 presso la Sala Meili del 𝗖𝗲𝗻𝘁𝗿𝗼 𝗦𝘃𝗶𝘇𝘇𝗲𝗿𝗼 di Milano, dalle ore 𝟭𝟬.𝟬𝟬 alle ore 𝟭𝟮.𝟬𝟬 si svolgerà la tavola rotonda dal titolo: “La donazione, una ricchezza da non sprecare. L’infezione da CMV, una minaccia nel post trapianto”.

Gli ospiti dell’evento
Al dibattito, moderato dall’Amministratore Delegato di Edra SpA Ludovico Baldessin, interverranno:
Massimo Cardillo, Direttore Generale del Centro Nazionale Trapianti (CNT) dell’ISS;
Elisa Pirro, Senatrice Commissione Affari Sociali – Intergruppo parlamentare donazione e trapianto;
Guido Bertolaso, Assessore al Welfare Regione Lombardia;
Marco Alparone, Vicepresidente Regione Lombardia;
Giuseppe Piccolo, Direttore del Centro Regionale Trapianti Lombardia;
Andrea De Giorgi, Rare Business Unit Head Takeda Italia;
Fabio Ciceri, Presidente GITMO e primario Unità di Ematologia e Trapianto di Midollo Osseo e Oncoematologia San Raffaele, Milano;
Corrado Girmenia, GITMO (Gruppo Italiano Trapianto Midollo Osseo);
Paolo Antonio Grossi, Direttore S.C. Malattie Infettive e Tropicali, ASST dei Sette Laghi Varese (VA);
Fausto Baldanti, Direttore U.O.C. microbiologia e virologia IRCCS Policlinico San Matteo, Pavia;
Rita Malavolta, Presidente ADMO Nazionale Onlus;
Flavia Petrin, Presidente AIDO;
Giuseppe Toro, Presidente AIL;
Tiziana Nicoletti, Responsabile Cnamc Cittadinanzattiva.

Purtroppo, nel 2021, in Italia, il 27% dei pazienti sottoposti a trapianto ha sviluppato infezione da CMV, generando un elevato tasso di ospedalizzazione, che impatta sia sulla vita del paziente ma anche sui costi del Sistema Sanitario Regionale. Ne discende la necessità di mantenere elevato il livello di consapevolezza in questo contesto, al fine di prevenire o gestire opportunamente il rischio connesso all’infezione e favorire la riuscita ottimale del trapianto.

Sarà possibile seguire in diretta streaming attraverso i canali Linkedin, Facebook e YouTube di Edra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto