“Imparare a donare”. AIDO Fvg crea un progetto per dare l’esempio

Un progetto pilota per imparare a donare: 42 beneficiari diretti, bambini e ragazzi dai 6 ai 10 anni in condizioni di disagio hanno ricevuto sostegno scolastico ed educativo e una sensibilizzazione sul tema del dono a partire dall’esempio dato loro dal territorio. Il progetto è stato realizzato grazie a un bando della Regione FVG dedicato al volontariato, alle associazioni di promozione sociale e agli enti del Terzo settore.

Imparare a donare si può ed è un lavoro di gruppo. Parola di AIDO Fvg che, in collaborazione con i servizi sociali e altre associazioni del territorio, ha realizzato un progetto pilota di ampio respiro dal titolo proprio “Imparare a donare”. Non si tratta delle ormai tradizionali campagne di sensibilizzazione verso bambini e ragazzi, bensì di un vero e proprio atto di donazione che ha messo in azione il principio di insegnare dando l’esempio. Una sperimentazione che potrebbe diventare un modello da seguire per integrare l’insegnamento del dono nel tessuto sociale.

A partire dal bisogno di sensibilizzare sulla tematica del dono AIDO Fvg ha voluto ascoltare il bisogno di aiuto e sostegno scolastico di alcuni ragazzi, segnalati dal Servizio Sociale dei Comuni “Sile e Meduna” o dalle scuole del territorio. Il risultato è stato un progetto durato per quasi tutto il 2023 di attivazione di welfare comunitario che pone le sue radici direttamente sulle forze del territorio stesso e che potenzia in modo esponenziale il messaggio del dono espresso da sempre da AIDO.

«I risultati del progetto parlano da soli: – spiega Marilaura Martin, presidente di AIDO Fvg – sono stati raggiunti 42 beneficiari diretti, bambini e ragazzi dei comuni di Fiume Veneto, Chions, Azzano Decimo, Pravisdomini. Alle attività di doposcuola hanno partecipato 28 bambini e ragazzini nella fascia d’età 6-17, mentre ai laboratori di Pet Education de La Compagnia degli Asinelli hanno partecipato 15 bambini dai 6 ai 10 anni».

A favore di questi ragazzi a rischio di subire le conseguenze della povertà educativa, sono stati attivati dall’associazione Sulla Soglia dei doposcuola e dei laboratori extrascolastici nel periodo estivo, mentre la Compagnia degli Asinelli APS ha realizzato dei laboratori extrascolastici di Pet Education. L’Associazione San Pietro ha attivato i trasporti sociali per raggiungere le attività e la parrocchia San Giorgio Martire ha messo a disposizione gli spazi. Tutte le associazioni hanno messo a disposizione operatori, volontari e sedi per le attività.

Nei diversi momenti del progetto, AIDO Fvg ha attivato momenti di sensibilizzazione sia ai bambini e ragazzi sia alle loro famiglie: in tutto 7 incontri in cui si è discusso del tema generale del dono, degli stili di vita sani e nei contesti più adatti del tema della donazione di organi e tessuti

A completamento di questa attività sul dono, si è anche provveduto a distribuire a 40 famiglie in situazione di disagio socioeconomico da cui provengono i ragazzini borse spesa con beni alimentari di prima necessità.

Le attività di doposcuola ed extrascolastiche da parte dell’associazione Sulla Soglia hanno fatto solo una piccola pausa di una settimana in giugno 2023 e sono concluse a dicembre 2023.

Il supporto di operatori e volontari di Sulla Soglia ha permesso di accompagnare i ragazzi nella realizzazione dei compiti scolastici, nello sviluppo di un metodo di studio che avvia i ragazzi ad una sempre maggiore autonomia, il supporto della Compagnia degli Asinelli ha permesso per i beneficiari la partecipazione ad attività extrascolastiche altrimenti precluse da contesti familiari e socioeconomici non favorevoli e ha portato i ragazzi fuori dall’isolamento sperimentato durante gli anni più duri della pandemia.

Notizia pubblicata su https://www.aidofvg.it/news/imparare-a-donare-aidio-fvg-crea-un-progetto-per-dare-lesempio/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto