IL PRESTIGIOSO PREMIO UMBERTO BUONCRISTIANI DELLA SOCIETÀ ITALIANA NEFROLOGIA AL PROF. GUIDO BELLINGHIERI, CONSIGLIERE NAZIONALE AIDO

Il Consiglio Nazionale di AIDO, convocato sabato 9 ottobre ha tributato un caloroso applauso al prof. Guido Bellinghieri, Consigliere Nazionale e già Presidente Regionale AIDO Sicilia, per essere stato insignito, nell’ambito del 62° Congresso Nazionale della SIN – Società Italiana Nefrologia, del prestigioso premio “Umberto Buoncristiani” per l’innovazione in nefrologia. Questa la motivazione: “In oltre 40 anni di  carriera ha  letteralmente  cresciuto  la  nefrologia siciliana, ricoprendo la carica di  ordinario di  Nefrologia  e  di Direttore della   Scuola   di   Specializzazione   in  Nefrologia   dell’Università   di Messina.  Ha pubblicato quasi  500  lavori   su  riviste  internazionali e nazionali. Come altre cariche è stato Presidente   della International Association for the History of Nephrology e della Mediterranean Kidney Society. Ha ricevuto il titolo di Doctor Honoris  Causa  dell’Università di Kosice  e  di  Varna e  la  Distinguished  Medal  della  National  Kidney Foundation(USA)”.

La Società Italiana di Nefrologia, una tra le più importanti delle società scientifiche internazionali in tema di Nefrologia, Dialisi e trapianti, ha “lo scopo di promuovere e valorizzare la cultura scientifica nefrologica, e la ricerca e di favorire la formazione e l’aggiornamento dei propri Soci e degli operatori sanitari del settore”.

Per premiare i soci, che si sono distinti in tali ambiti nel corso della loro carriera, ha istituito annualmente l’assegnazione di un premio quale atto di riconoscenza della Società nei loro confronti, da parte del Consiglio Nazionale su proposta dei vari consiglieri.

Tali riconoscimenti vengono dati in virtù delle qualità non solo professionali e scientifiche ma principalmente per le doti di umanità che il candidato ha dimostrato di possedere nel corso della sua carriera. Il Premio viene poi consegnato durante i lavori congressuali dal Presidente della Società.

Il premio per l’innovazione in dialisi è stato assegnato nel 2020 al prof. Guido Bellinghieri, ma per le note vicissitudini legate alla pandemia da Covi-19, la consegna materiale è avvenuta al Palacongressi di Rimini il giorno 8 ottobre 2021 nel corso di una cerimonia ufficiale da parte del Presidente Nazionale Prof. Piergiorgio Messa, professore ordinario di Nefrologia all’Università Statale di Milano, che ha presentato il vincitore evidenziandone “non solo le lodi di ricercatore e di nefrologo ma principalmente quelle  umane, che hanno sempre caratterizzato il comportamento del candidato”.

Con parole di elogio e di ringraziamento per l’onore che questo premio riserva ad un alto esponente dell’AIDO Nazionale, la Presidente Nazionale Flavia Petrin, come detto, ha introdotto i lavori del Consiglio Nazionale, provocando un immediato e corale applauso di congratulazioni da parte di tutti i partecipanti al Consiglio nei confronti dell’amico Bellinghieri, uomo di grande profilo umano e professionale, importante punto di riferimento etico e morale per AIDO in tutta Italia e in particolare in Sicilia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *