IL GRUPPO INTERCOMUNALE DI VERCELLI SCENDE IN CAMPO PER LA FESTA DELLA DONNA

Durante le giornate di sabato 4 e domenica 5 marzo i volontari del Gruppo InterComunale “Francesco Barbonaglia – Giuseppe Lovascio” OdV di Vercelli sono scesi in campoorganizzando una serie di corner associativi nelle piazze dei comuni di Pezzana e Prarolo, all’interno del cortiletto della Farmacia Alevia di Desana, sui sagrati delle chiese di San Antonio Rione Isola di Vercelli e Santa Cecilia di Caresanablot e della Santissima Annunziata di Motta dei Conti.

É stato davvero utile ed interessante incontrare tanti cittadini presso i punti informativi, distribuire un piccolo presente in cambio di un offerta di sostegno alle attività di sensibilizzazione alla donazione degli organi e tessuti e informare per una scelta consapevole ad AIDO. In molti hanno espresso un SÌ compilando subito la manifestazione di volontà per AIDO.

Un sentito ringraziamento alla Vice Presidente Vicaria del gruppo AIDO sig. Carla Ciervo che ha preparato la merce da distribuire e poi scesa in piazza, assieme a Francesco Passaro, Anna Maria Pissinis e Annunziata Mastroianni.

Soddisfatto il Presidente del locale gruppo vercellese Marcello Casalino che afferma: “Sono state giornate molto vivaci durante le quali numerosi cittadini si sono informati presso i nostri punti AIDO. Ringrazio la consigliera del gruppo la Dott.ssa Gisella Rozzati che ci ospita sempre presso la sua farmacia di Desana. Ringrazio anche l’Amministrazione Comunale di Motta dei Conti rappresentate dalla sindachessa Emanuela Quirci e dalla Vice Cristina Ferraris Assessore alla Gentilezza per aver concesso l’autorizzazione  al punto informativo ed avere instaurato un ottimo rapporto per veicolare il messaggio del dono. Ho vissuto in diretta il raduno delle motociclette, per l’occasione guidate dal gentil sesso a coronamento della Festa delle Donne!

Un grazie di cuore a tutte le volontarie AIDO che ogni giorno dedicano il loro tempo per diffondere la cultura della donazione di organi e tessuti affinché i cittadini possano manifestare la loro scelta consapevole”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto