hand, lamp operating room, surgery-4566535.jpg

Donazione organi, due interventi con 70 medici nel Veneziano: nuova vita per 10 persone

I trapianti eseguiti negli ospedali di San Donà di Piave e di Portogruaro a favore di malati di Veneto, Friuli, Lombardia. In regione effettuati il 15% dei trapianti italiani

Due donazioni di diversi organi significano nuova vita per una decina di persone. Una attività di donazione di organi, coordinata dall’Ulss 4 di San Donà di Piave, nella Città metropolitana di Venezia, ha permesso di salvare la vita, o di migliorarla sensibilmente, a 10 persone.

70 medici in 2 sale operatorie
Sono state due le donazioni multiorgano, la prima effettuata all’ospedale di San Donà, la seconda all’ospedale di Portogruaro, per le quali sono stati mobilitati oltre 70 professionisti di varie specialità: dalla sala operatoria al servizio trasfusionale, dell’anestesia e rianimazione alla chirurgia, e molte altre. In contemporanea sono stati attivati anche il Coordinamento Regionale Trapianti, la Fondazione Banca degli Occhi, la Fondazione Banca dei Tessuti e la Centrale Operativa del nord Italia che incrocia i dati tra donatori e persone in lista di attesa per un trapianto, la quale ha poi consegnato gli organi e i tessuti donati ai Centri Trapianto di Veneto, Friuli Venezia Giulia e Lombardia.

In Veneto il 15% dei trapianti italiani
Nel 2022 il Veneto ha contribuito per il 15% dei trapianti eseguiti in Italia da donatore deceduto e sempre l’anno scorso è stato raggiunto il numero più elevato di sempre: 295 potenziali donatori valutati tra gennaio e dicembre 2022 contro i 285 del 2019. In crescita anche la donazione di tessuti, in particolare oculari, che nel 2022 si è attestata in Veneto a 2441 contro i 2299 dell’anno precedente; i donatori effettivi sono stati 177 ed hanno superato il record dei 171 donatori del 2017. Le opposizioni registrate dai Comuni veneti nel 2022 sono state il 25% contro la media nazionale del 31,4%.

(ilrestodelcarlino.it/veneto/)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto