Digitalaido: oltre 8.000 le espressioni di volontà nei primi mesi del 2024

La nuova versione di DigitalAido, il sistema digitale che permette di manifestare la propria volontà alla donazione degli organi ovunque e in qualsiasi momento ha raccolto nei primi 4 mesi del 2024 ben 8.046 manifestazioni favorevoli. Il picco di nuove adesioni si è registrato proprio durante la Giornata nazionale di AIDO, Associazione Italiana per la Donazione di Organi, Tessuti e cellule: solo dal 14 al 21 aprile sono state 1.130 le nuove manifestazioni favorevoli!
Questi dati entusiasmati (45.985 le manifestazioni favorevoli dall’inizio del progetto DigitalAIDO) sono senz’altro da imputare anche alla semplicità di utilizzo di DigitalAIDO.

Le manifestazioni avvengono principalmente sul sito web digitalaido.it (85,5%) e lo SPID è lo strumento preferito (97,5%) per la propria autenticazione (510 le manifestazioni tramite CIE, la Carta d’identità Elettronica e 6 con firma digitale).
Il 39% delle manifestazioni favorevoli sono di persone oltre i 40 anni, ma bene anche i giovani tra i 18 e i 29 anni (32%) e quelli tra i 30 e i 40 anni (28%).

Per dichiararsi donatori di organi è necessario aver compiuto 18 anni ma non ci sono limiti di età per donare! Chiunque può esprimere il proprio “sì” alla donazione!
La Presidente di AIDO Nazionale, Flavia Petrin, lancia un appello a quel 45% di popolazione maggiorenne che al momento del rinnovo della carta d’identità non si è espresso in tema di donazione degli organi, e a quel 30% che ha detto “no” alla donazione: “È sempre possibile cambiare idea: qualora non siate sicuri o non conosciate a sufficienza l’argomento, l’invito è di raccogliere tutte le informazioni necessarie sia sul nostro sito che sull’App, affinché la vostra scelta sia consapevole. Non aspettate dieci anni per il prossimo rinnovo. AIDO vi aspetta: se vorrete fare la vostra scelta con noi, siamo a vostra disposizione per qualunque dubbio. Ricordo che viene considerata valida l’ultima manifestazione espressa in ordine di tempo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto