Concordo “Donare per Donarsi” di AIDO Provinciale Viterbo

OLTRE 1000 STUDENTI E 14 ISTITUTI ALL’EDIZIONE 2024 DEL CONCORSO DONARE PER DONARSI
L’INIZIATIVA, PROMOSSA DAL TAVOLO DEL VOLONTARIATO DONAZIONE ED EDUCAZIONE ALLA SALUTE DELLA ASL DI VITERBO, ( AIDO, AVIS,ADMO,MALATI DI RENE) SI SVOLGERÀ GIOVEDÌ 23 MAGGIO, ALLE ORE 17,30, PRESSO IL TEATRO ORATORIO DELLA PARROCCHIA DEI SANTI VALENTINO E ILARIO A VITERBO.

Oltre 1000 studenti e 14 istituti scolastici provenienti da tutta la Tuscia.

L’iniziativa, finalizzata a promuovere il messaggio della donazione di organi tra la popolazione studentesca delle scuole primarie e secondarie di primo grado del Viterbese, è stata presentata nel corso di un incontro con la stampa al quale, tra gli altri, hanno partecipato: il commissario straordinario della Asl di Viterbo, Egisto Bianconi.

“Il premio – hanno introdotto i rappresentanti del tavolo di volontariato – negli anni è cresciuto in maniera entusiasmante, con un incremento di adesioni notevole e con una partecipazione, da un punto di vista creativo, davvero sorprendente. I progetti, i lavori, gli strumenti comunicativi presentati interpretano pienamente il messaggio collegato alla donazione. Sono davvero un supporto prezioso per le associazioni di volontariato che operano sul territorio della Tuscia, anche perché, tramite il lavoro dei ragazzi, è possibile diffondere ed estendere la promozione della donazione di organi e tessuti alle loro famiglie e alle loro comunità. Per questo motivo, è doveroso ringraziare tutti gli istituti scolastici che hanno aderito, i dirigenti, gli insegnanti e tutti gli studenti.

Nel corso della premiazione, verranno esposti i lavori degli studenti degli istituti scolastici che hanno partecipato: Santa Maria del Paradiso di Viterbo; Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, con i plessi di Vignanello e Vallerano; Suore Francescane di Civita Castellana; Pio Fedi, plessi di Vitorchiano, Celleno e Grotte Santo Stefano; Anna Molinaro plessi di Golfarelli, Mosse e Zepponami; Alessandro Manzoni di Montefiascone; Monaci, plessi di Soriano nel Cimino e Gallese; Santa Lucia Filippini di Montefiascone. Per un totale di 1072 ragazzi che hanno lavorato per il premio.

“Un ringraziamento – concludono i rappresentanti di Admo, Aido, Avis e Associazione malati di reni – anche al Rotary club Bolsena e ducato di Castro, nella persona del presidente Eugenio Cesarini, per aver donato un gadjet che consegneremo a tutti i partecipanti, a don Emanuele Germani, per aver messo a disposizione il teatro della parrocchia dei santi Ilario e Valentino, dove si svolgerà l’edizione 2024 del premio, e al Miur, in particolare alla professoressa Angela Proietti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto