BRA: Lo sport come lo vedo io…gioco a fare il giornalista

Lo sport come lo vedo io…gioco a fare il giornalista A.S. 2022/23
Per la sedicesima edizione un autentico successo!
A Bra presentato il nuovo elaborato

In un Auditorium BPER Banca occupato “in ogni dove” dagli studenti della scuola primaria (IV elementare) delle Direzioni Didattiche di Bra1 e Bra2, Sommariva del Bosco e Santa Vittoria d’Alba, un’autentica festa quella vissuta per la cerimonia finale di un progetto fortemente voluto ed ideato sin dal 2007 dall’Unione Nazionale Veterani dello Sport braidese con la preziosa collaborazione di AIDO Sezione Provinciale di Cuneo e del Gruppo Comunale di Bra.

Al fianco dei tre “attori” la Fondazione CRC che ha sostenuto l’iniziativa, la Città di Bra, il CONI, il Ministero dell’ Istruzione e del Merito e la testata giornalistica La Stampa.

“Se è vero che è davvero tanto l’impegno profuso ogni anno per coordinare come capofila progettuale, non posso nascondere che quest’ultima edizione, la sedicesima, ha vissuto un finale per certi versi travolgente con un apprezzamento del mondo scolastico, dei dirigenti coinvolti, dei tantissimi insegnanti e soprattutto degli studenti delle primarie che hanno lavorato per l’intero scorso anno scolastico su argomenti sociali utili ad una formazione e crescita a cui tanto teniamo e crediamo per le giovani leve, il nostro futuro” – commenta visibilmente soddisfatto il Presidente dell’UNVS Sezione di Bra Giuseppe Gandino a cui fà eco l’inossidabile Sergio Provera, sempre in prima linea con il mondo del volontariato – “E’ vero l’impegno profuso e messo in campo dal nostro Consiglio Direttivo e da diversi nostri soci non è di poco conto, ma raccogliere i tanti apprezzamenti per l’attività formativa proposta, promossa e ben concretizzata è per la nostra squadra e per tutti i partner coinvolti il più bel premio che stimola a proseguire un percorso non sempre facile, oggi ancor più per dar rispetto alle regole della legge del terzo settore ed al RUNTS, ma assolutamente utile al sociale ed alla comunità tutta”.

“Siamo davvero contenti di aver potuto esser come AIDO, nello specifico la Sezione Provinciale di Cuneo e Gruppo Comunale di Bra, partner operativo di un progetto che permette da tanti anni di sensibilizzare, informare e portare la cultura del dono nel contesto scolastico a migliaia di giovani studenti con le relative famiglie, una ghiotta opportunità per raccogliere nuove adesioni ad un gesto generoso, altruista, d’amore verso i tanti pazienti in lista d’attesa per un trapianto”– conclude Gianfranco Vergnano appassionato dirigente AIDO.

Ricco il parterre delle autorità: presente il Sindaco Gianni Fogliato, il Fiduciario Circoscrizionale CONI Point Cuneo Paolo Barbero, il Coordinatore Ufficio Educazione Fisica del MI di Cuneo Marita Giubergia, l’Area Manager BPER Banca Cristina Banchio ed il giornalista Renato Arduino che ha saputo coordinare la cerimonia conclusiva dell’evento progettuale con grande capacità e professionalità dando evidenza al nuovo elaborato che anche sull’anno scolastico 2023/24, visto il rinnovato riconoscimento della Fondazione CRC, sarà distribuito nell’ambito scolastico in ragioni di caratteristiche ben presenti nell’Agenda 2030 dell’ONU per lo sviluppo sostenibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto