Alba teatro di uno spettacolare evento “targato” AIDO

Stabat Mater…un successo per la vita!
Alba teatro di uno spettacolare evento “targato” AIDO

Un evento epocale di grande spessore culturale quello messo in scena ad Alba nella chiesa di San Domenica con ben 110 musici scesi in campo sotto l’attenta regia del Maestro Enrico Miolano.

“Siamo contenti ed assolutamente soddisfatti di quanto è stato realizzato quale utile occasione per promuovere, informare, dar cultura e sensibilizzare alla donazione di organi, tessuti e cellule grazie ad un progetto sostenuto dalla Fondazione CRC ed alla preziosa collaborazione della Diocesi di Alba in particolare da S.E. Monsignor Marco Brunetti che forte della sua delega in Conferenza Episcopale Piemonte e Valle d’Aosta alla sanità ha raccolto con immediatezza e grande slancio l’iniziativa proposta” – afferma il neo Presidente AIDO Sezione Provinciale di Cuneo Enrico Giraudo primo artefice del buon esito dell’iniziativa a cui fa eco il Vice Vicario Gianfranco Vergnano – “La bellissima chiesa di San Domenico era gremita ed affollata in ogni posto a sedere, in gergo tecnico un autentico “sold out” ottenuto grazie all’indubbia volontà di AIDO ad un’azione sinergica e di rete per questo il nostro ringraziamento dev’esser rivolto in particolare al Centro Culturale San Giuseppe del Presidente Roberto Cerrato, ma anche all’Associazione “Beato Padre Giuseppe Girotti” nonchè alla “Famija Albeisa” che nel contesto del programma del decennale della beatificazione proprio del Girotti ha permesso di portato ad un’azione sociale e comunitaria di grande spessore con un risultato concreto ed importante: numerose adesione al “dono”, un gesto generoso, altruista, d’amore verso i tanti pazienti in lista d’attesa per un trapianto”.

“Non possiamo dimenticare i veri protagonisti di Stabat Mater” conclude Giraudo – “I Polifonici del Marchesato, l’Orchestra Bartolomeo Bruni città di Cuneo ed il Coro Musica Nova di Savigliano a cui vogliamo significare bravura, capacità ed indubbia professionalità per un evento che rimarrà nei ricordi del pubblico che ha assistito ad uno spettacolo per certi versi grandioso ed indimenticabile: bravi!”   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto