AIDO VENETO A BIBIONE COL PROGETTO FOOT BIKE

BIBIONE – “Siamo orgogliosi di partecipare a questa tre giorni di sensibilizzazione al progetto foot bike a favore delle persone con autismo e ringraziamo profondamente chi ci ha permesso di poter promuovere la cultura della donazione di organi durante gli eventi di questo intenso fine settimana”: così si è espresso Valentino Rossin, vicepresidente vicario di Aido Veneto, intervenendo venerdì scorso al convegno “turismo, sport: inclusione e sostenibilità” che ha dato il via a una tre giorni particolare a Bibione con il coinvolgimento della Federazione italiana foot bike (Fifb) e dell’associazione “Autista di foot bike”.

Con Rossin, che ha partecipato su delega del presidente Aido Veneto, Luca Cestaro, erano presenti alla manifestazione anche la vicepresidente regionale Aido Veneto, Monica Grandesso, e per il gruppo comunale Aido di Bibione Nives Termini, Claudia Carmisin e Rosanna Miolli.

A promuovere l’evento è stata Simonetta Rottin con la convinta adesione del presidente della Fifb, Andrea De Lazzari, e di Tina Borzacchiello. A sostenere il progetto anche il Coni, il Cip, l’Aics e varie istituzioni locali e regionali.

Presente al convegno iniziale anche il responsabile della comunicazione di Aido nazionale, Daniele Damele, chiamato dagli organizzatori a moderare gli interventi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto