AIDO di Monza e Lissone: Manifestazione artistica degli studenti delle Scuole Secondarie

Si è svolta venerdì 28 aprile, presso il teatro Manzani di Monza, la Manifestazione artistica dell’AIDO di Monza e Lissone alla quale hanno partecipato le Scuole Secondarie di primo grado Bonatti, Croce, Farè, Pertini e Sala, con l’applicazione di esperienze didattiche di canto, musicali strumentali e recitative apprese dai ragazzi durante l’anno scolastico.

L’evento ha visto anche la partecipazione straordinaria dei ragazzi del Gruppo Academy di Arcore, che hanno interpretato un balletto legato al Medioevo, ideato e coordinato dalla professoressa Stefania Fumagalli, mentre la presentazione la conduzione dello spettacolo è stata gestita dal volontario della Commissione Scuola di Monza e Provinciale Giorgio Tincani.

La premiazione della Scuola che meglio aveva interpretato il tema proposto è stata effettuata da una ragazza raffigurante la Regina Teodolinda, accompagnata da due sue ancelle, con i costumi dell’epoca messi a disposizione da Ghi Meregalli, Presidente del Comitato monzese promotore della rievocazione storica medievale.

Fra il pubblico presente gli Assessori del Comune di Monza Andreina Fumagalli ed Egidio Riva, il dr. Roberto Manna dell’Ufficio Scolastico Territoriale di Monza, il Consigliere Nazionale dell’AIDO Lucio D’Atri, la Vice Presidente dell’AIDO Provinciale di Monza e Brianza Ombretta Rosa, il Presidente del Gruppo AIDO di Monza e Lissone Luciano Russo, dirigenti scolastici ed insegnanti delle varie Scuole.

Una serata interessante e allo stesso tempo divertente per centinaia di giovani studenti accompagnati dai rispettivi genitori o parenti, ma anche l’occasione per richiamare davanti ad un pubblico di centinaia di persone i valori e l’utilità della donazione e del trapianto di organi e tessuti, al fine di poter effettuare i trapianti terapeutici necessari a migliorare la qualità della vita, o addirittura a salvarla, a migliaia di pazienti in lista d’attesa.

Ufficio Stampa A.I.D.O. Sezione Provinciale M.& B.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto