AIDO Bassa Romagna: Claudia Montanari riconfermata alla presidenza

Il Centro sociale Il Cotogno di Cotignola ha ospitato l’assemblea elettiva dell’associazione. La sezione della Bassa Romagna annovera 4429 iscritti. A Lugo nel 2023 ci sono state 40 donazioni

AIDO Bassa Romagna nel segno della continuità. È questo l’esito dell’assemblea tenutasi al Centro sociale Il Cotogno a Cotignola, davanti a un buon numero di associati. Claudia Montanari è stata riconfermata alla presidenza del gruppo intercomunale, per il prossimo quadriennio, e con lei alla segreteria Genny Bellisario. Si riconfermano i vicepresidenti che sono Elisabetta Cavalazzi e Laura Matulli, mentre l’incarico di amministratore è stato affidato a Dino Benini.
Risultano eletti nel consiglio direttivo anche Francesca Asirelli, Daniele Brignani, Carmen Cattani, Simona Guiducci, Ilaria Margotti e Prima Sardelli.
L’assemblea è stata introdotta dai saluti di Cinzia Ghirardelli, presidente di AIDO provinciale Ravenna, che ha ringraziato i partecipanti per la presenza, e dell’assessore alle pari opportunità e diritti del Comune di Cotignola Barbara Nannini, che ha ringraziato l’associazione per il grande impegno profuso nel territorio a livello culturale e sociale per diffondere la cultura del dono.

“Ho accettato di proseguire nel mio incarico da presidente nonostante siano aumentati gli impegni di lavoro e in famiglia – precisa Claudia Montanari – perché ritengo che, dopo le tante problematiche di questi anni, non ultima l’alluvione del maggio scorso, sia necessaria una continuità per portare avanti i tanti progetti che questo gruppo ha in agenda, a partire da quello della “Farfalla senza ali” che ci ha dato fin qui grande soddisfazione in termini di partecipazione del pubblico e di risultati nel ritorno sulla sensibilizzazione alla cultura della donazione, ma anche per continuare a organizzare eventi e iniziative con cui avvicinare più persone al tema della donazione”. Il 2023 si è chiuso peraltro con un buon dato numerico sia per quanto riguarda gli associati – il gruppo intercomunale Bassa Romagna annovera infatti 4429 iscritti, sui 16607 dell’intera provincia – sia per quanto concerne i dati dei prelievi di organi effettuati all’ospedale Umberto I di Lugo, dove si sono registrate 40 donazioni, e 191 deceduti idonei per età per la donazione di tessuti come hanno illustrato, nel corso dell’assemblea, le infermiere del procurement di Ausl Romagna Sara Dominici e Antonia Malpassi, che hanno poi aggiunto che in tutto il territorio di Ausl Romagna nel corso 2023, sono stati 54 i donatori che hanno consentito il prelievo e il trapianto di ben 116 organi. Anche la donazione di tessuti ha fatto registrare numeri in considerevole crescita: si sono registrate, in tutto, 352 donazioni, 304 delle quali sono di cornee.

“Questi numeri ci danno ancora più forza ed entusiasmo per fare sempre meglio – conclude Montanari – e per mettere il nostro gruppo intercomunale al centro delle iniziative e delle campagne di promozione nel territorio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto