AIDO alla Festa delle Forze Armate a Brugherio

Alla Festa delle Forze Armate, il 4 novembre, l’Amministrazione di Brugherio ha invitato le Associazioni d’Arma e di Volontariato, fra le quali anche il Gruppo Aido cittadino. Dopo la commemorazione, fatta in Sala Consiliare dal Sindaco Roberto Assi ed un concerto di archi eseguito dagli studenti della Scuola di Musica Luigi Piseri, le Autorità ed i Volontari si sono spostati davanti al monumento ai caduti della Grande Guerra in via Vittorio Emanuele, accompagnati da una marcia suonata dal Corpo Musicale di Sant’Albino e San Damiano.

Qui un suggestivo alzabandiera, eseguito da un drappello degli Alpini dell’ANA ha preceduto la posa di una corona di fiori in memoria di tutti i caduti da parte dell’Amministrazione Comunale, rappresentata dal Sindaco Roberto Assi e dal Vice Sindaco Mariele Benzi; al termine gli squilli di tromba e l’inno di Mameli hanno dato un ultimo saluto ai brugheresi morti per la Patria.

Nonostante una pioggerellina sottile la sfilata è proseguita, sempre accompagnata da una marcia suonata dal Corpo Musicale Sant’Albino e San Damiano, fino al Cimitero di viale Lombardia dove, anche lì è stata posta una corona di fiori, con gli squilli di tromba d’accompagnamento, in onore dei caduti brugheresi nell’ultima Guerra Mondiale che hanno concluso questa parte delle cerimonie.

Un’ora più tardi si è celebrata nella Parrocchia di San Bartolomeo, alla presenza ancora dei labari dell’Amministrazione Comunale e delle Associazioni di Volontariato e d’Arma, la Santa Messa in memoria dei morti delle due guerre celebrata dal Parroco don Alberto Capra, invocando anche la pace nelle zone del mondo oggi martoriate dalle guerre.

Infine, la sera alle ore 21,00, si è tenuto un concerto nella Parrocchia di San Carlo, sempre da parte del Corpo Musicale di Sant’Albino e San Damiano e si è conclusa questa Giornata Nazionale commemorativa durante la quale anche i volontari dell’AIDO hanno voluto onorare i caduti per la libertà del nostro Paese.

Ufficio Stampa A.I.D.O. Sezione Provinciale M.& B.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto