A LATISANA CON IL CIRCOLO DEL DONO E LA NUOVA VIDEOCLIP

Si terrà il prossimo giovedì 6 giugno lo spettacolo “Il Circolo del Dono. Un’esperienza da vivi”. Ideato e organizzato da AIDO Fvg è dedicato alle scuole superiori e sta facendo il giro della regione: in una videoclip la presentazione del progetto.

“Il CircoLo del Dono. Un’esperienza da vivi” continua a fare il giro della Regione e arriva nella Bassa: giovedì 6 giugno alle ore 10 sarà la volta di Latisana. Lo spettacolo, ideato e realizzato da AIDO Fvg, andrà in scena al Teatro Odeon e il pubblico sarà composto dagli studenti dell’ISIS Mattei ed è aperto alla cittadinanza grazie al patrocinio e al sostegno dell’Amministrazione locale.
Si tratta di uno progetto molto richiesto per l’originalità della formula che mescola teatro, divulgazione scientifica e testimonianza sul tema della donazione e del trapianto di organi. Per permettere una maggiore distribuzione, infatti, è stata realizzata una registrazione video dello spettacolo da cui è stata tratta anche una videoclip dimostrativa.

Per guardare il video clicca qui

Il CircoLo del Dono è il titolo di quella che viene definita dagli autori una conferenza spettacolo. Al centro del progetto c’è il tema del dono, inteso come la presenza dei talenti umani, un tesoro che ogni persona possiede dalla nascita. Il desiderio è far scoprire a ragazzi e ragazze quali sono i propri talenti umani attraverso la voce degli organi del corpo: ognuno di essi, infatti, possiede un talento e quindi un compito. Questa modalità permette di trattare così il tema del dono in maniera allargata, di senso e non solo biologica o emergenziale.

Lo spettacolo è realizzato dagli attori e musicisti Donata Lelleri, Stefania Petrone e Stefano Carbone, con la partecipazione del Dott. Roberto Bigai, medico anestesista di Pordenone, e di Andrea Somenzi con la propria esperienza di trapiantato.

Daranno la voce a protagonisti decisamente originali: gli organi del corpo, i quali rappresenteranno il loro lavoro attraverso formule come i dialoghi divertenti fra cervello e fegato, una polifonia di organi che raccontano di quando siamo in ansia, un appassionato monologo del cuore che tocca le corde più emotive.

Lo spettacolo si conclude con un momento giocoso e l’invito a tutti a donare i propri talenti, mentre il dottor Bigai sarà disponibile per tutte le domande dei presenti. Lo spettacolo conferenza dura in totale 1 ora e mezza, compreso il tempo per il dibattito finale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto