A.I.D.O. Giussano racconta la Donazione agli studenti della “Salvo D’Acquisto” di Paina

“Cos’è A.I.D.O. e cosa facciamo qui oggi?” Iniziano così gli incontri dei volontari A.I.D.O. Giussano con gli studenti delle Scuole Medie del territorio che, quest’anno, sono iniziati con le classi seconda della Scuola Media di Paina, frazione di Giussano.

Dopo i saluti e le presentazioni, il relatore prosegue: “Organizziamo la promozione della donazione di organi e tessuti nel nostro Comune, una sorta di pubblicità che serve far conoscere il trapianto come unico mezzo per risolvere i casi di alcune malattie di determinati organi, I trapiantati ritornano alla vita piena sostituendo l’organo irrimediabilmente malato con l’organo sano di un’altra persona che, dopo morto, lascia i propri organi a disposizione di chi ne abbia bisogno.”
Venerdì 23 febbraio in Aula Magna Piero Gallo, appena rieletto Presidente del Gruppo A.I.D.O. di Giussano, insieme alle testimonial Anna Morello (cornee) e Ombretta Rosa (rene e pancreas) hanno incontrato gli oltre 130 studenti delle 5 classi seconde accompagnati dai loro insegnanti. Come accade da ormai una quindicina d’anni, l’accoglienza è stata calorosa e l’attenzione molto alta, a significare una buona sensibilità dei ragazzi verso un tema così importante quale la Donazione degli organi.

Dopo aver ascoltato le esperienze personali delle due trapiantate, è stato lanciato il Concorso “Io dono. Non so chi, ma so perché” al quale gli studenti potranno partecipare singolarmente od a gruppi di quattro Gli elaborati saranno ritirati il 17 maggio e premiati a settembre 2024.

Il 4-5 e15 marzo i volontari della Commissione Scuola A.I.D.O. locale incontreranno invece 6 classi della Scuola Media di Giussano, continuando così il loro compito di divulgazione della Cultura della Donazione e della Solidarietà umana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto